Skip to content

Approfitta dei “check-in” sui social network a favore del tuo bar

Ritieni importante che i tuoi clienti “effettuino il check-in” quando entrano nel tuo bar? Se la tua risposta è negativa, questo articolo ti aiuterà a capire quanto ti sbagli e perché questi nuovi strumenti di geolocalizzazione come Foursquare, Guaire e persino Facebook.

Che cos’è un check-in?

Attraverso un’applicazione su smartphone, il cliente entra in social network come Foursquare o Facebook, e indica che si trova in un determinato luogo: un bar, un hotel, un ristorante, un negozio, ecc.

Questo, tecnicamente, è ciò che è noto come “check-in”, ma come proprietario di un bar devi considera il check-in come una raccomandazione della tua attività che il cliente sta facendo ai suoi amici e conoscenti.

Questa “approvazione” del tuo bar significa molto per chi ti circonda, perché se sei un loro “amico” sul social network, si fideranno della tua opinione più che di un messaggio pubblicitario.

Inoltre, questo tipo di applicazione consente al cliente di lasciare opinioni e fotografie di un luogo, nonché di cercare strutture vicine a una località di interesse.

Devi essere chiaro che i tuoi clienti non sono mai stati più consapevoli delle loro decisioni di acquisto e non hanno mai avuto accesso a così tante informazioni sulla tua attività.

Per questo motivo, gli annunci nei media tradizionali non hanno più lo stesso effetto di una volta. Oggi i consumatori preferiscono fidarsi delle raccomandazioni dei loro amici, familiari e altri “contatti sociali”.

Motivi per promuovere i tuoi clienti al check-in

Uno studio condotto da Communications Specialists, Cone inc., indica che circa l’80% dei consumatori ha cambiato opinione a un certo punto in un processo di acquisto a causa delle informazioni negative che hanno trovato su quel marchio, locale o azienda.

Ma ancora più importante è sapere che circa l’87% degli intervistati ha affermato che le opinioni positive trovate su Internet hanno rafforzato le loro decisioni di acquisto.

Ti consigliamo di sfruttare gli strumenti che questi social network forniscono in termini di geolocalizzazione. Offrire qualcosa in cambio di un check-in può essere un modo meraviglioso per ottenere quei consigli positivi.

Puoi anche ottenere:

Aumento del traffico sul tuo sito web: inoltre, è stato riscontrato che sempre più persone si rivolgono al sito web dei suddetti locali quando vedono un “check-in” di un tuo amico. Quindi è un modo meraviglioso per indirizzare il traffico verso il sito web del tuo bar, e questo è un ottimo primo passo per trovare un nuovo cliente!

Promotori del marchioPromuovere i tuoi clienti al check-in ha anche senso far sì che alcuni di loro diventino promotori del marchio. Rimarresti sorpreso dall’effetto che un regalo può avere su chi effettua il check-in, se gli dai qualcosa di utile, ci sono buone probabilità che quelle persone parlino positivamente del tuo brand tra coloro che conoscono, non solo sui social media.

Potenziale di diffusione: considerando che ogni volta che un tuo cliente effettuerà un check-in verrà trasmesso sul social network, il potenziale per la sua diffusione è enorme.

Ad esempio, nel caso dei check-in di Facebook, se ricevi 1.000 check-in e ciascuno di quei clienti ha una media di 150 amici, significa che quei 1.000 potrebbero essere visti da 150.000 persone. Non è un potenziale attraente?

Reddito aggiuntivo: Quando un cliente fa il check-in al tuo bar, c’è la possibilità che venga visto da suoi amici che si trovano in quella zona e decidano di unirsi al suo amico a casa tua, il che si traduce in un guadagno aggiuntivo.