Skip to content

Consigli per gestire la sala del tuo bar

Quando si parla di gestione di un bar vengono in mente migliaia di compiti e funzioni che devono essere svolte. Il problema è che molte volte vogliamo fare così tante cose contemporaneamente che non le gestiamo in modo efficace. Per questo in questo articolo parleremo di come gestire al meglio la nostra sala bar.

Perché è importante una gestione efficiente della camera?

Un bar ha diverse aree importanti da gestire. Da un lato abbiamo il bar dove vengono preparate e servite principalmente le bevande. Poi abbiamo la zona cucina dove vengono preparati antipasti e tapas secondo il concetto di business che è stato sviluppato.

Infine, abbiamo la zona soggiorno, dove la maggior parte dei clienti apprezza davvero i nostri servizi e prodotti.

Quando si parla di efficienza nella gestione delle sale, ci si riferisce, tra le altre cose, all’uso dello spazio, ad un’adeguata rotazione dei tavoli, all’avere personale adeguatamente formato, tra le tante altre mansioni.

Il modo in cui le cose vengono gestite nella stanza è in gran parte la causa dell’impressione che ricevono i tuoi clienti, quindi è importante sapere come gestire in modo efficiente in modo che quell’impressione sia il più positiva possibile. Oltre all’effetto positivo che questa efficienza può avere sui risultati economici dell’impresa.

Consigli per la gestione della stanza

  • Regole e procedure chiare: Tutti i dipendenti devono sapere chiaramente quali sono le regole e le procedure nel tuo bar. Ad esempio, cosa fare quando un cliente si lamenta della qualità di un prodotto o quanto velocemente deve essere pulito un tavolo una volta che non è occupato.
  • Comunica con i tuoi dipendenti: Questo è qualcosa di estremamente ovvio ma difficilmente in qualsiasi bar sala riunioni barlo fa. Ci abituiamo a spegnere gli incendi invece di prevenire le situazioni.Prima di iniziare il turno, incontra i tuoi dipendenti. Non deve essere un incontro lungo o eccessivamente formale, ma dovrebbe far parte della vita quotidiana. In esso devi trattare argomenti come le promozioni speciali per quel giorno. È anche importante comunicare gli obiettivi di vendita relativi a bevande o tapas.
  • Stabilisce inoltre un sistema di ricompensa. Se la squadra si è comportata bene il giorno precedente, congratulati con loro. A seconda di come hai strutturato la tua attività, puoi anche impostare incentivi individuali e/o di squadra.
  • Ricorda che la comunicazione è in due modi quindi anche i tuoi dipendenti devono avere il possibilità di porre domande e suggerimenti. Rimarrai sorpreso dalle buone idee che possono venire fuori da un team motivato.
  • Pensa al bar come a casa tua e ai clienti come visitatori. Se vengono a trovarti a casa tua, non ti avvicini a loro? Lo stesso con i tuoi clienti. Avvicinati ai tuoi clienti per verificare che siano a loro agio e abbiano tutto ciò di cui hanno bisogno. Un semplice saluto può essere la base di un rapporto leale tra quel cliente e il tuo bar. Ovviamente non puoi essere l’intero turno a farlo, ma ogni turno cerca di avvicinarti e salutare alcuni.
  • Sii un esempio di duro lavoro. Alcuni manager e proprietari pensano che la loro posizione all’interno dell’azienda non li “costringa” a svolgere determinati compiti, ma quando c’è molto lavoro, non c’è niente che faccia una migliore impressione sui clienti e susciti rispetto tra i dipendenti che vedere i loro clienti, capi che combattono fianco a fianco facendo tutto ciò che deve essere fatto. Ciò include l’esecuzione di una lavastoviglie, il portare le bevande ai tavoli o il prendere ordini.
  • Prova a preparare un elenco con tutte le attività che di solito deve essere fatto in un turno, puoi prepararlo insieme ad alcuni dei tuoi dipendenti per assicurarti di coprire i tuoi compiti e i loro. Ad esempio: caricamento delle telecamere, chiusura della scatola, ordini, pulizia, ecc. Devi fare un elenco per la cucina, il bar, il soggiorno, l’ufficio che includa tutte le attività che vengono svolte regolarmente, chi è responsabile e qual è la loro priorità.