Skip to content

Pane a fette: un ottimo alleato delle barrette

Il pane fa parte della categoria di pane industriale fresco, che comprende anche pane a lunga conservazione, ma anche panini per hamburger e hot dog. Nei bar, il pane a fette è un ottimo alleato per variare il menù di tapas e aperitivi.

Come acquistare il pane a fette?

Il pane a fette è ancora a pane fresco pertanto la sua durata è piuttosto limitata, per questo motivo è importante che quando si contatta il aziende di pane a fette Chiedi oltre ai prezzi, anche la durata stimata del pane e le condizioni per l’eventuale cambio di prodotto in caso di superamento della data, o se c’è qualche condizione di reso.

Alcuni distributori di pane a fette Offrono ai propri clienti dell’ospitalità la possibilità di effettuare acquisti a volume con consegne parziali regolabili, in questo modo è garantito che sia il fornitore ottenga un acquisto, sia che il bar o ristorante abbia sempre prodotto nel proprio magazzino, ma usufruendo di una migliore prezzo.

Altre opzioni potrebbero essere:

  • Negoziare la restituzione del prodotto non consumato (pacchi di pane) purché non venga superata una certa percentuale e sia trascorsa la data di consumo consigliata.
  • Negoziare uno sconto in futuro se viene restituito un prodotto che non è in condizioni di consumo adeguate.

Differenze nutrizionali tra pane normale e pane a fette

La prima grande differenza è che il pane tradizionale è fondamentalmente acqua, farina e lievito, ma il pane a fette ha altri ingredienti che forniscono proteine, grassi, zuccheri e carboidrati.

Il pane a fette resta tenero più a lungo, e questo è un vantaggio importante per le attività ricettive. È più facile da masticare quindi sta guadagnando seguaci in alcuni settori del mercato come anziani e bambini.

La tendenza in questo mercato è quella di offrire ciò che il cliente chiede: un prodotto gustoso, ma allo stesso tempo fortificato, povero di grassi e il più naturale possibile. Quindi il pane a fette fortificato.

Un altro aspetto importante è evidenziare che sebbene il pane a fette tenda ad avere più grasso, non per questo aggiunge più calorie, almeno questo risulta da uno studio effettuato su diversi marche di pane a fette da Eroski Consumer, che ci dice che in media pane a fette analizzato presenta percentuali di grasso intorno al 5%, mentre il pane normale ha solo l’1,5%.

Il consumo di pane a fette in Spagna

Per avere un’idea delle dimensioni di questo settore del mercato, nell’intera categoria del Pane Fresco Industriale sono stati consumati 182,4 milioni di chili secondo il Food Report 2011.

Pane Integrale Industriale25,6 milioni di chili€ 49,9 milioni
Pane Industriale Normale129,2 milioni di chili266,2 milioni di euro
Pane Industriale Senza Crosta27,6 milioni di chili106,6 milioni di euro
Pane Industriale Arricchito48,0 milioni di chili109,1 milioni di euro

La categoria del pane industriale fresco rappresenta già l’11,16% in termini di consumo totale di chili di pane in Spagna e oltre il 10% del valore in euro di quel mercato. Si stima che il consumo di pane a fette sia aumentato in Spagna dal 2007 al 2011 di circa il 22%.

Sebbene questi dati non corrispondano esclusivamente al pane a fette, ci danno un’idea di come questo settore stia crescendo, soprattutto in termini di convenienza (pane a fette senza crosta) e preoccupazione per i suoi effetti sulla salute (da cui l’aumento di Pane integrale e il pane a fette arricchito).

Per il settore dell’ospitalità, il pane a fette è uno strumento in più per offrire ai clienti una maggiore varietà di panini o panini bikini, fette biscottate di pane, e puoi anche preparare meravigliosi Antipasti con questo tipo di prodotto.

Ora, pensiamo a nuovi modi per utilizzare questo alleato per stimolare il consumo nel tuo bar. Vedrai che sarà un successo!