Skip to content

Pennellate del mercato del pane in Spagna

Oggi la produzione di pane in Spagna è diventata un’industria con un grande sviluppo tecnologico. Sebbene esistano ancora piccoli forni, la maggior parte della produzione e della distribuzione è passata in gran parte alla distribuzione di aziende del pane in vaste aree e in franchising diffusi su tutto il territorio nazionale.

Sai quanto pane si consuma in Spagna?

Ebbene, niente di più e niente di meno che circa 2.000 milioni di chili di pane che rappresentano una spesa di circa 5.000 milioni di euro. Queste cifre sono un chiaro esempio del perché il pane sia il secondo alimento più consumato nel Paese.

Si stima che questo totale sia diviso per l’80% di consumo di pane nelle abitazioni e il 20% nel canale HORECA.

Sebbene la qualità del pane sia un elemento determinante nella scelta del luogo di acquisto, influiscono anche altri elementi importanti, come la vicinanza del punto vendita al luogo di lavoro o all’abitazione, nonché l’attenzione del personale.

Fare il pane

I forni tradizionali non sono più gli unici responsabili della preparazione e vendita di pane, oggi la Spagna ha grandi aziende dedicate alla produzione di Pane congelato o pane bollito.

Ad oggi, l’80% del consumo corrisponde a pane del giorno o cool; mentre gli impasti surgelati rappresentano il 20%, una percentuale che cresce di giorno in giorno sia per quanto riguarda il pane che per la pasticceria e le torte.

Nel settore della ristorazione, la percentuale di pani congelato e industriale raggiunge quasi il 45%.

Situazione dei panifici che offrono pane fresco

La Confederazione Spagnola delle Organizzazioni dei Panifici (CEOPAN) non dice che nel Paese ci siano circa 14.000 aziende che producono pane fresco, ma che attualmente molti di loro stanno avendo problemi ad affrontare la concorrenza del aziende di pane surgelato, che hanno preso il sopravvento sui supermercati aumentando a ritmo accelerato il volume distribuito.

D’altra parte, tu sei aziende del pane quotidianoPer la maggior parte di piccole dimensioni, godono di un gruppo di clienti che li conoscono e sono fedeli all’azienda. Offrire prodotti artigianali è ancora una cosa apprezzata dai clienti, quindi questa caratteristica va valorizzata, anche quando non è possibile competere in tecnologia, marketing o prezzi. Sotto questi aspetti, i forni tradizionali devono compiere ulteriori sforzi per offrire una maggiore varietà di prodotti, confezioni, ecc.

Situazione delle aziende di pane surgelato

Questo settore sta crescendo di giorno in giorno, e questo è evidente sia nel contributo della produzione di pane all’economia nazionale, sia nel gran numero di posti di lavoro generati dall’industria del pane. Pane congelato.

Il vantaggio che questa industria ha rispetto al pane fresco è che può essere esportato in altri paesi, infatti attualmente viene esportato in altri paesi della Comunità Economica Europea e negli Stati Uniti.

Il pasta congelata Hanno anche fatto con forza la loro incursione nel canale HORECA, offrendo un’ampia varietà di prodotti che possono essere preparati con grande qualità e in breve tempo.

Atrian Baker, Lantmännen Unibake Spain, Berlys, Europastry e Bellsolà sono alcune delle grandi aziende di questo settore sia per il pane che per la pasticceria.

In termini generali, il consumo annuo pro capite di pane in Spagna è diminuito negli ultimi anni, non solo a causa della crisi, ma anche perché esiste un’ampia varietà di prodotti che competono direttamente o indirettamente nel mercato alimentare.