Skip to content

Tecniche per rendere redditizia la vendita di bevande nel tuo bar

Uno dei modi in cui si perdono più soldi in un bar è attraverso il vendita di bevande alcoliche, vuoi perché non si usa un contatore e si servono più carichi; per non saper usare bene il rubinetto birra o per servire vino in eccesso.

È importante conoscere i motivi per cui un cameriere o un barista serve male le bevande: perché serve in fretta, per ignoranza o semplicemente perché non presta attenzione a questo compito?

Tecniche per ottimizzare la vendita di bevande

Ti offriamo alcune strategie che puoi utilizzare per aumentare la redditività nella vendita di bevande nella tua attività:

1.- Liquori

Quando si tratta di bevande alcoliche, due delle maggiori cause di perdita di denaro sono:

  • Bevande gratuite. Sebbene gli scatti di cortesia siano un ottimo modo per attirare i clienti, è qualcosa a cui prestare attenzione. Devi fare in modo che vengano offerti ai clienti per soddisfare gli obiettivi del bar e non agli amici che visitano i locali.
  • Non usare un metro per servire i liquori. Servire “a occhio” tende a generare una maggiore spesa per i liquori; e quindi ad abbassare la redditività della vendita degli stessi.

Questo è qualcosa che i baristi esperti e i principianti troppo spesso dimenticano, affidandosi alle loro conoscenze per preparare un cocktail o un cocktail. Tuttavia, seguire la ricetta e utilizzare le misure si è dimostrato un modo per aumentare i profitti, nonché per mantenere la consistenza delle bevande offerte.

Due.- Birra

Tecniche per servire la birra

Quando si parla di birra, soprattutto quando si tratta di birra alla spina, servirla correttamente dipende in larga misura dalla formazione che la persona ha ricevuto. Se il barista non sa servire bene una birra, sicuramente sprecherà altro prodotto fino a poter servire un buon boccale.

Vale la pena chiedere fornitore di birra alla spina insegna al personale del tuo bar come servire bene il loro prodotto. Ci sono dati dall’industria della birra che indicano che circa il 20% del birra cruda è sprecato nel servirlo. Hai un’idea di quanti soldi questo significhi per un bar? Può essere una quantità più che significativa.

C’è un modo per far conoscere ai camerieri la quantità di birra che viene buttata, e cioè posizionare il tubo di scarico del rubinetto della birra all’interno di un contenitore di 5-8 libri; a fine giornata sarà molto facile mostrare loro la quantità di birra che è letteralmente “andata in malora”.

Una volta che li avrai sensibilizzati alla quantità di rifiuti, saranno più disposti a farsi insegnare da qualcuno come servire la birra correttamente.

3.- Vino

Come per i liquori, è molto comune per i bar servire oltre bicchieri o bicchieri di vino.

Questo non solo riduce la redditività della vendita del vino, ma quando il bicchiere viene servito correttamente, i clienti pensano che venga servito meno come forma di inganno.

Al personale del bar dovrebbe essere insegnato quanti bicchieri/bicchieri di vino ottenere da ogni bottiglia, anche una buona opzione è quella di avere un bicchiere/bicchiere contrassegnato (ovviamente fuori dalla portata dei clienti) che mostri al barista fino a che altezza del bicchiere / tazza deve essere servita.

Ricorda, non trascurare il vendita di bevande alcoliche nel tuo bar o nella formazione dei tuoi dipendenti. Per ottenere maggiori profitti dalla vendita di liquori è molto importante la supervisione dell’amministrazione e l’adeguata formazione.